FANDOM


Mabel e gli Unicorni
Stagione 2, Episodio 15
Mabelcorn
Scritto da Alex hirsch
Storyboards by Alex hirsch
Diretto da Alex hirsch
Data 26 aprile 2016
Episodi
Precedente
"Un nuovo Sindaco per Gravity Falls"
Successivo
"Attrazione Stradale"
Mabel e gli Unicorni è il 15esimo episodio della seconda stagione e il 35esimo della serie.

TRAMA

Ford, una notte, ha un incubo nel quale parla direttamente con Bill e la mattina seguente chiama a se Dipper e Mabel per informarli del pericolo. I gemelli però lo informano che conoscono già il demone e Ford, piuttosto sorpreso, li avverte però che sta diventando sempre più forte e che l'unico modo che hanno e proteggersi con uno scudo magico, per attivarlo però hanno bisogno di crine di unicorno. Mabel, ossessionata con gli unicorni, decide di andare a cercarne uno con Candy, Grenda e Wendy armata del Diario #1.

Ford intanto porta Dipper nei suoi alloggi sotterranei privati allo scopo di proteggere la mente del ragazzo dall'influenza di Bill. Le quattro ragazze intanto riescono a trovare un unicorno femmina di nome Celestabellebethabelle, che dice a Mabel che le donerà un po' del proprio crine così che possa proteggere la sua famiglia, ma solo se si rivelerà pura di cuore. Mabel, sicura, si fa "scansionare" il proprio cuore dall'unicorno ma salta fuori che non è pura, cosa che stravolge le quattro ragazze.

Intanto, nel suo studio, Ford comincia a spiegare che Bill appartiene ad un'altra dimensione chiamata "Regno degli Incubi" e può interagire con gli umani ed avere poteri solo attraverso il "Piano Immateriale", ma può comunque usare passaggi e fratture dimensionali per passare da una dimensione all'altra. Inoltre collega Dipper ad un macchinario, il "Project Mentem", che leggerà e cripterà i pensieri del ragazzino affinché Bill non possa più interagire con lui attraverso la sua mente, ma il processo ci mette un po'. Intanto Mabel, determinata a provare il contrario a Celestabellebethabelle, compie 1000 buone azioni, ma gli esiti non sono quelli sperati ed ad una seconda scansione l'unicorno la addita non solo come impura ma anche come una persona cattiva, cosa che fa correre via Mabel in lacrime. Wendy allora prende da parte Candy e Grenda e confida a loro che qualcosa le puzza ma che se necessitano quel crine, e che se non sono riusciti con le buone allora lo faranno alla "maniera di Wendy".

Le tre quindi entrano in un locale malfamato alla ricerca di qualcuno che sappia come mandare al tappeto un unicorno e trovano le informazioni che cercavano: polvere fatata. Quella notte, all'insaputa di Mabel, le tre vanno da Celestabellebethabelle per usare la polvere e prenderle del crine, ma vengono sorprese da Mabel che prende dalle mani di Wendy le forbici che intendeva usare e dice alle sue amiche che quello che volevano fare è sbagliato. Arriva anche Celestabellebethabelle che, vedendo Mabel con le forbici la accusa, ma viene interrotta da altri due unicorni che chiedono a Celestabellebethabelle (che loro chiamano "C-Beth") se stesse ancora usando il vecchio trucco della purezza di cuore. C-Beth allora si spiega alle quattro ragazze ma Mabel, arrabbiata, le tira un pugno sul muso ed inizia uno scontro fra le quattro ragazze ed i tre unicorni.

Intanto Dipper, stufo di aspettare il completamento del processo, si chiede quali siano i segreti di Ford e perché il prozia conosca così bene Bill, e quindi mentre dorme utilizza la macchina su di lui per scoprire con orrore che nella sua testa ci sono molti ricordi di un giovane Ford e Bill assieme, tra cui uno nel quale loro due stringono un accordo chiamandosi "soci".

Ford si sveglia e, arrabbiato e con le lenti degli occhiali illuminate da una luce giallastra, dice a Dipper che non avrebbe dovuto farlo; lancia quindi il casco del macchinario a terra scoprendo involontariamente i mobili e le pareti dello studio, rivelando che sono piene di rappresentazioni ed effigi di Bill. Dipper quindi afferra lo squarcio dimensionale e indietreggia e mentre Ford avanza verso di lui dicendogli di fidarsi e di dargli lo squarcio; Dipper prende anche la pistola cancella-memoria e la punta verso il prozio. Vedendo il prozio sempre più vicino, Dipper spara alla cieca: il colpo rimbalza sugli occhiali di Ford e poi per tutta la stanza finché non colpisce il terminale per scannerizzare i pensieri, distruggendolo. Ford quindi prende Dipper e gli dice di calmarsi. Le lenti tornano trasparenti e gli occhi di Ford sono normali quindi non c'é alcun pericolo.

Ford quindi si scusa con Dipper e gli racconta di come da giovane a incontrato Bill durante le sue ricerche, di come lo abbia ingannato convincendolo a costruire il Portale Trans-dimensionale: Bill aveva mentito a Ford dicendogli che il Portale sarebbe servito a dargli tutto il sapere che voleva. Dice anche di come, durante il test di avvio del Portale, McGucket sia finito per sbaglio in esso scoprendo i veri scopi di Bill. Ford, dopo l'accaduto, decise quindi di spegnere il Portale e separare le informazioni per costruirlo e attivarlo nei tre Diari cosicché nessun'altro potesse fare il suo stesso errore e aiutare Bill. Aggiunge anche che nonostante questo, se Bill riuscisse a mettere le proprie mani sullo squarcio dimensionale sarebbe la fine.

I due tornano di sopra e si promettono a vicenda che ce la metteranno tutta per fermare Bill, e poco dopo li raggiungono Mabel, Candy, Grenda e Wendy, piuttosto malconce ma con una ciocca di crine di unicorno ed un forziere ricolmo dei loro gioielli, quest'ultimo preso immediatamente da Stan. Con il crine, Ford e Dipper riescono a creare una barriera anti-Bill attorno al Regno del Mistero che protegga dai giochetti psicologici e mentali di Bill chiunque sia dentro ai confini dello scudo mentre ad osservarli dal Regno degli Incubi c'è proprio Bill, che pensa a chi al di fuori della barriera diventerà la sua prossima pedina.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.