FANDOM


Oscurmageddon 3: Riprendiamoci Gravity Falls
Stagione 2, Episodio 20
S2e20 coming in 2016.png
Scritto da Shion Takeuchi

Mark Rizzo

Jeff Rowe

Josh Weinstein

Alex Hirsch

Storyboards by Emmy Cicierega

Sabrina Cotugno

Ben Holm

Dana Terrace

Luke Weber

Diretto da Stephen Sandoval
Data 27 maggio 2016
Episodi
Precedente
"Oscurmageddon 2: Fuga dalla Realta"
Successivo
"NA"
Nota - Data la lunghezza dell'episodio (45-50 minuti senza interruzioni pubblicitarie), esso è stato diviso in due sezioni per le successive messe in onda. I titoli delle due sezioni sono riportati di seguito.

Parte 1 - Oscurmageddon 3: "Riprendiamoci Gravity Falls" (Weirdmageddon 3: Take Back The Falls)

Dipper, Mabel, Wendy e Soos, andando a rifugiarsi nel Regno del Mistero, lo trovano occupato da un gruppo di persone e creature varie sfuggite all'Oscurmageddon con a capo Stan. I gemelli sono felici di trovare il loro prozio al sicuro ma la felicità dura poco quando Stan mostra loro le condizioni nelle quali i rifugiati, tra gravemente feriti e contusi, gravano.

Stan racconta anche come il Regno del Mistero sia rimasto l'unico luogo sicuro a Gravity Falls grazie alla barriera magica di crine d'unicorno, perfettamente funzionante contro ogni forma di stranezza mandata da Bill, e dice ai nipoti che il suo piano è di rimanere rintanati lì fino all'esaurimento delle scorte, dopodiché procederanno a mangiare gli gnomi. Dipper informa inoltre Stan che suo fratello è stato catturato e che dovrebbero andare a salvarlo, Stan però crede che Ford abbia avuto quello che si merita. Inavvertitamente quindi, Stan accende la TV, dove viene mandato in onda un servizio nel quale Shandra Jimenez rivela il fato degli abitanti catturati, prima di essere tramutata anche lei in pietra. Alla vista dei loro cari, tutti di demoralizzano ma Dipper e Mabel prontamente risollevano il morale del gruppo dicendo loro che scappare è proprio quello che Bill vuole e che Ford sa qual è la debolezza del demone, proponendo loro di unire le forze e salvare Ford e l'Universo intero. Stan ricorda però che l'unico luogo sicuro è il Regno del Mistero e che "non possono portare il Regno del Mistero da Bill", affermazione che da a McGucket (che ha recuperato molto del suo senno) un'idea.

Intanto, nella Pauramide, Ford viene depietrificato e si ritrova in una specie di suite e Bill (entrando in scena poco dopo cantando le note di "We'll meet again") lo saluta dandogli il benvenuto. Ford capisce che se è lui è ancora vivo vuol dire che Bill vuole qualcosa da lui, Bill quindi gli spiega che nonostante ora egli possa controllare la materia e lo spazio-tempo stesso non può scappare da Gravity Falls a causa di una forza che Ford ha studiato e chiamato "Legge del magnetismo naturale di Gravity Falls", che impedisce a qualsiasi creatura non normale di uscire dal perimetro della cittadina e nullificabile mediante un'equazione. Bill chiede a Ford di far crollare la barriera così che possa "liberare" (distruggere) la loro dimensione ma Ford rifiuta, anche quando Bill gli offre il potere illimitato, additando il demone come "fuori di testa". Bill decide dunque di entrare forzatamente nella psiche di Ford per trovare quell'equazione ma Ford gli ricorda che siccome la sua mente è protetta, non può entrarvi se non mediante la stipulazione di un patto. Bill quindi incatena Ford e comincia a torturarlo per costringerlo a vuotare il sacco.

Al Regno del Mistero, McGucket mostra agli altri il progetto per un robot gigante, alla costruzione del quale danno una mano tutti i rifugiati eccetto Stan, pessimista come al solito. La sera, a costruzione finita, il gruppo si raduna attorno al fuoco e Mabel comincia a pensare seriamente che abbiano una possibilità tangibile di sconfiggere Bill. Attorno al fuoco però manca Stan, che borbotta con Shmebulock riguardo a quanto il piano sia più simile ad una missione suicida, ma viene raggiunto da Dipper e Mabel che non capiscono cosa abbia Stan: Stan dice ai nipoti che pensa che il piano sarà un fallimento e che non vuole salvare Ford dato che ancora non lo ha ringraziato per averlo fatto tornare nel mondo reale, e che nonostante sia stata colpa sua ad aver spianato la strada a Bill viene comunque considerato un eroe. Dipper tiene testa al prozio dicendogli che Ford viene considerato un "eroe" perché a differenza di Stan non si è nascosto ed ha affrontato di petto la situazione, ma Stan controbatte che se invece si fosse fatto i fatti suoi adesso sarebbe al sicuro. Mabel quindi interrompe la discussione, dicendo loro che il piano funzionerà.

L'indomani tutti si radunano dentro il Regno del Mistero: il piano viene messo in atto ed il robot si mette in piedi. Il robot viene quindi guidato verso la Pauramide, nella quale Ford è stato torturato tutta la notte e continua ad esserlo tutt'ora. Un braccio del robot sfonda la parete della Fearamid e Soos (battezzando il robot "Shack-tron") dichiara l'ultimatum a Bill. Bill però ritiene che la loro resistenza sia adorabile e ordina ai suoi sottoposti di distruggerli, con Stan che aggiunge che quella fosse stata una cattiva idea.

Lo scontro inizia e tutti i membri a bordo dello Shack-tron sono preparati e perfettamentesincronizzati, riuscendo a sopraffare facilmente e velocemente i demoni. Da detro la Pauramide Ford si congratula coi nipoti mentre Bill guarda la disfatta irritato, ma il demone si accorge che la debolezza che stava cercando per costringere Ford a far cadere la barriera sono proprio Dipper e Mabel, così ripietrifica Ford e scende lui stesso in campo colpendo lo Shack-tron con un pugno gigante solo per rendersi conto che la barriera di crine di unicorno rende il robot invincibile. Bill va su tutte le furie, attaccando ripetutamente il robot con tutte le sue forze ma invano, mentre Grenda (che comanda il braccio del robot attaccato alla testa di Tirannosauro) strappa via l'occhio di Bill con le fauci del dinosauro, distraendo il demone e permettendo a Dipper, Mabel, Wendy, Soos, Blubs, Stan, Pacifica e McGucket di spararsi nella Pauramide e soccorrere Ford.

All'interno, Mabel trova Ford in forma di statua dorata ma il gruppo non sa come depietrificare lui e gli altri cittadini. Gli viene in aiuto Gideon che, intrappolato da Bill e da lui costretto a ballare in maniera tenera per sempre, dice ai gemelli di rimuovere dal trono il sindaco Tyler, elemento portante dell'intera struttura. Dipper quindi lo libera, depietrificando tutti i cittadini e lo stesso Ford. Mentre Pacifica si ritrova coi genitori e lo sceriffo Blubs col sovrintendente Durland, inoltre Ford e McGucket si reincontrano dopo qualche decennio, chiedendosi scusa a vicenda e riappacificandosi. Anche Stan (tagliando corto) saluta burberamente il fratello. I gemelli quindi chiedono a Ford quale sia la debolezza di Bill, domanda alla quale Ford si mette i suoi guanti e chiede qualcosa per disegnare ottenendo una bomboletta spray.

Ford comincia a disegnare quindi qualcosa sul pavimento, una sorta di antico disegno, e dopo averlo completato ne spiega la storia: quel cerchio apparentemente senza senso è in realtà una profezia plurimiliardaria, tramandata di cultura in cultura affinché prima o poi potesse realizzarsi e sconfiggere Bill una volta per tutte. La profezia è chiamata "Zodiaco" e per far sì che si avveri servono dieci particolari persone, ognuna rappresentata da un simbolo e tutte presenti lì. Ford quindi da ai dieci prescelti quindi le direttive su dove collocarsi nella Ruota (vedi nella pagina Personaggi di Gravity Falls) mentre dice agli altri cittadini di andarsene poiché potrebbe diventare molto pericoloso. Intanto Bill le sta prendendo di santa ragione dallo Shack-tron, ma si accorge presto che le gambe del robot non sono protette dalla barriera di crine, strappandone via una dal mecha ed usandola per contrattaccare.

Intanto, nella Pauramide, lo Zodiaco è quasi completato ed i nove prescelti già posizionati si danno la mano, venendo avvolti da un'aura di energia e avvolgendo la Fearamid in un turbine di nuvole nere. Ford quindi si accorge che l'unica persona a mancare è proprio Stan, che accetta di completare la Ruota solo se Ford lo ringrazierà di averlo salvato da trent'anni di vagare tra le dimensioni. Ford lo ringrazia e Stan si unisce agli altri senza smettere di criticarlo, ma quando Ford corregge la grammatica del fratello, Stan lo assale interrompendo il l'anello e costringendo Mabel e Dipper ad intervenire.

La lite viene però interrotta da Bill, che avendo sconfitto lo Shack-tron consiglia sarcasticamente ai dieci di tenersi per mano altrimenti lo Zodiaco non funzionerà.

Parte 2 - Oscurmageddon Parte 4: "Da qualche parte nei boschi" ("Somewhere in the Woods")

Tornato alla pauramide, Bill ride degli inutili sforzi che Ford ha compiuto. Inoltre li ringrazia dato che hanno portato da lui tutte e dieci le uniche persone che potevano fermarlo salvando il pianeta, dando a fuoco al disegno dello Zodiaco fatto sul terreno.

I dieci però asseriscono che non hanno paura di lui preparandosi a combattere ma Bill rimbecca ricordando loro che dovrebbero; il demone schiocca quindi le dita e intrappola tutti tranne i Pines in degli stendardi, che appende poi al soffitto della Fearamid. Bill quindi mette in una gabbia Dipper e Mabel e cattura Stan e Ford, dicendo a quest'ultimo che lascerà andare i suoi nipotini se gli darà l'equazione per far cadere la barriera. Dipper e Mabel dicono al prozio di non farlo e vengono ammutoliti da un seccato Bill, che si avvicina alla loro gabbia. Mabel prontamente quindi spruzza nell'occhio di Bill della vernice spray accecandolo momentaneamente e così facendo riesce a distrarre il demone dando il tempo al fratello di uscire dalla gabbia e liberando Stan e Ford. Dipper e Mabel quindi dicono agli zii di scappare e trovare un modo per battere Bill mentre loro due lo distraggono ulteriormente e dicendo loro di non preoccuparsi, i due quindi corrono per i corridoi della Fearamid. Stan e Ford però esitano e vengono ricatturati da Bill, che assume una forma mostruosa e insegue i due ragazzini minacciando di disassemblare le loro molecole se li prende. I due ragazzini però riescono agilmente a tenere le distanze col demone grazie al rampino di Mabel ed alla torcia con cristallo modifica taglia di Dipper.

Intanto Stan si sente in colpa per quello che poco prima ha provocato, biasimando sé stesso solo per non essere riuscito a stringre la mano a Ford e per essere un buono a nulla come gli diceva suo padre. Ford però gli dice che la colpa non è solo sua essendo stato proprio Ford il primo a fare un patto con Bill, ammettendo a sua volta le proprie colpe e asserendo che se ci fosse stato Stan al suo posto, lui avrebbe capito subito che Bill era un imbroglione. Inoltre Ford si chiede come mai Dipper e Mabel riescano a mentenere un legame fraterno così saldo lì dove anche loro due hanno fallito, Stan gli replica che sono ancora ragazzini e che non devono ancora affrontare le dure prove della vita. Ford dice infine che ha deciso di lasciar entrare Bill nella sua mente a costo di salvare i nipoti, anche se dovesse comportare la distruzione della galassia stessa; aggiungendo inoltre che se non avesse quella placca di metallo, Stan potrebbe eliminare la memoria di Ford una volta che Bill vi è entrato grazie alla pistola cancella-ricordi distruggendo il demone nel processo: Stan chiede al fratello cosa succederebbe se Bill entrasse nella sua di mente, ma Ford aggiunge che non c'è niente nella sua testa che Bill voglia.

Dipper e Mabel nel mentre stanno ancora scappando da Bill quando si ritrovano in un vicolo cieco. Mabel ingigantisce il proprio pugno con la torcia e distrugge il muro per procurare una via di fuga ma oltre il muro c'è l'esterno ed i due gemelli vedono i propri amici accerchiati dagli sgherri di Bill, e proprio mentre i due guardano ciò, Bill li raggiunge di soppiatto e li cattura.

Bill ritorna da Stan e Ford con i loro nipoti (letteralmente) in pugno e minaccia di ucciderne uno davanti i loro occhi solo per il gusto di farlo se Ford non gli darà l'equazione. Poco prima che Bill uccida uno dei due quindi, Ford accetta e lascia entrare Bill nella sua mente a patto che lasci liberi suo fratello ed i suoi nipoti. Bill accetta a sua volta e Ford stringe la mano al demone, suggellando l'accordo. Bill quindi entra nella mente di Ford.

Una volta lì, Bill si ritrova in quella che lui definisce "un perfetto, calmo ed ordinato vuoto" e nel quale è presente un'unica porta di legno, congratulandosi con Ford per riuscire a mantenere la sua mente così sgombra e ordinata. Bill entra nella porta per accedere ai ricordi di Ford ma si ritrova davanti a Stan, in una versione onirica del Regno del Mistero. Sbalordito, Bill rimate attonito mentre Stan gli rivela che mentre era occupato ad inseguire Dipper e Mabel, lui e Ford si sono scambiati di ruolo imitando l'un l'altro cosicché Bill entrasse nella mente del gemello sbagliato. Nel mondo reale infatti, Ford si toglie il fez del fratello e si appresta ad eliminare la mente di Stan con la pistola cancella-ricordi. Nella mente di Stan, Bill cerca di fuggire da lì asserendo che l'accordo è saltato, ma la porta del Regno del Mistero da cui era entrato si chiude venendo avvolta dalle fiamme così come tutta la mente di Stan. Stan quindi gli dice che il suo destino è segnato e che perirà con la sua mente, anche se Bill lo addita come pazzo per aver sacrificato la sua psiche. Bill cerca in un ultimo disperato tentativo di trattare con Stan in cambio della propria salvezza ma Bill si indebolisce sempre più mentre la mente di Stan va in fiamme, perdendo il controllo sulla sua forma corporea. Stan quindi colpisce con un violento pugno un oramai debilitato Bill, che viene mandato letteralmente in frantumi e spazzato via dall'esistenza. Intanto la mente di Stan finisce di bruciare e viene avvolta completamente dalle fiamme, ma Stan è felice perché per una volta sente di essere stato veramente utile alla sua famiglia.

Nel mondo reale, Ford termina di cancellare la mente del fratello e gli altri vengono liberati dallo stendardo in cui erano intrappolati. Il ponte tra le dimensioni comincia a chiudersi mentre una forza inarrestabile risucchia nel collegamento gli scagnozzi di Bill e le stranezza da lui evocate, seguiti a ruota dalla Fearamid che viene smantellata e risucchiata mattone dopo mattone. Infine una grande onda d'urto fa tornare tutto alla normalità: la città è salva e tutto ciò che rimane di Bill è la sua forma fisica, rimasta di pietra, nascosta dalla vegetazione e dimenticata nel mezzo del bosco.

Stan si riprende e Dipper, Mabel e Ford vanno da lui, ma Stan non può ricordare chi loro siano. Mabel cerca disperatamente di stimolare la memoria del prozio ma invano: Stan non è più lui, e non si ricorda più neanche chi loro siano. Rattristati, l'unica cosa che possono fare è tornare ad un semi-distrutto Regno del Mistero mentre vengono raggiunti anche da Soos. Dipper si chiede se salvare il mondo sia valso questo sacrificio e Mabel, imperitura, si mette a cercare qualcosa che riesca a far tornare Stan quello che era. La ragazzina incappa quindi nel suo album dei ricordi e comincia a farlo sfogliare al prozio, ma non sembra funzionare. All'improvviso, Dondolo salta addosso a Stan, e quest'ultimo lo chiama di riflesso col suo nome anche se non dovrebbe ricordarselo. Ford quindi incita la nipote a continuare: Mabel inizia a raccontare tutto ciò che ha scritto nell'album su ciò che è accaduto durante l'estate e la "terapia" sembra funzionare dato che Stan si mette a ridere con gli altri e posa le braccia attorno alle spalle dei nipoti.

Passa una settimana e tutto sembra tornato alla "normalità" a Gravity Falls mentre Shandra Jimenez dice le notizie. La giornalista annuncia che quasi tutti i disagi causati dall'Oscurmageddon sono stati risolti e vengono mostrate alcune cose: si vede il sindaco Tyler annunciare la legge del "Non potrebbe importarcene di meno", con la quale propone di sviare l'attenzione di quello che è successo durante l'Oscurmageddon se ci fossero state domande da parte di qualcuno; la famiglia Northwest è andata in bancarotta poiché i genitori di Pacifica hanno investito i loro soldi su Bill, perdendo ogni cosa una volta che Bill è stato sconfitto e venendo costretti a vendere Villa Northwest; McGucket, che ha recuperato tutta (o quasi) la sua sanità mentale, è diventato milionario nel giro di pochissimo tempo vendendo i propri progetti al governo e comprandosi la poco prima messa in vendita Villa Northwest. Shandra aggiunge infine che Stan ha finalmente recuperato la memoria e che al Regno del Mistero è stata organizzata una festa a Dipper e Mabel per festeggiare i loro 13 anni e l'ultimo giorno in cui i gemelli rimarranno a Gravity Falls. Shandra quindi lascia la parola a Toby che, diventato a tutti gli effetti "T l'Indomito", gestisce una rubrica di sport estremi.

Al Regno del Mistero, Dipper e Mabel stanno per spengere le candeline e tutti gli abitanti della cittadina li ringraziano per ciò che hanno fatto e per come questo li abbia resi delle persone migliori. Soos quindi dice ai gemelli di esprimere un desiderio: Dipper dice che il suo desiderio sarebbe stato quello di avere un'estate piena di avventure, emozioni, misteri passando il tempo con gli amici, ma che lo ha già ottenuto; Mabel invece vorrebbe poter rimpicciolire tutti e portarseli via con sé, ma siccome è una cosa (quasi) impossibile desidera che ognuno metta la propria firma sul suo album dei ricordi. I due quindi spengono le candeline, e Wendy e la su combrccola li nomina ufficialmente adolescenti.

Mentre Dipper e Mabel cominciano ad aprire i regali, Ford chiama e sé il fratello in un luogo lontano da orecchie indiscrete. Ford rivela a Stan che nonostante la minaccia Oscurmageddon è stata contenuta, continua a ricevere strani segnali da un luogo nel mezzo dell'oceano vicino all'Artico e chiede a Stan di venire con lui all'avventura, proprio come progettavano da piccoli. Stan accetta e alla domanda di Ford sul futuro del Regno del Mistero, Stan comincia a bisbigliargli qualcosa all'orecchio. Soos però, che si trovava lì per caso, riesce a sentire rimanendo scioccato.

Stan quindi annuncia a tutti i presenti che siccome se ne andrà in giro per il mondo col fratello, il Regno del Mistero chiude i battenti. I cittadini sono sorpresi dalla notizia ma Soos interviene dicendo che chiudendo il Regno del Mistero, anche se tutto ciò che vi è dentro è chiaramente fasullo, significherebbe distruggere i sogni e la fantasia delle persone. Stan ribadisce che però non ci sarebbe nessuno a gestire il locale ma trova subito il perfetto sostituto in Soos, che eredita il Regno del Mistero diventando a sua volta Mr. Mistero.

Più tardi la festa è finita ed il Regno del Mistero è oramai sgombero. Dipper e Mabel, accompagnati dai prozii, Wendy, Soos, Candy e Grenda, sono alla fermata dell'autobus che li riaccompagnerà a casa. Mabel saluta le sue amiche, e ringrazia inoltre il prozio per aver indossato per una volta uno dei suoi maglioni fatti a mano. Wendy intanto saluta Dipper e scambia il suo cappello col berretto del ragazzino così avrà "qualcosa per ricordarsi di lei", e gli da una lettera che dovrà aprire "la prossima volta che avrà nostalgia di Gravity Falls". Intanto arriva il bus e proprio quando i saluti sembrano giunti al termine arriva Dondolo e Mabel, tra le lacrime, lo saluta sapendo che i suoi genitori non le permetterebbero di avere un maialino domestico. Dondolo però sembra insistere nel voler andare con lei quando interviene Stan, che prende Dondolo e, asserendo che se lui ha dovuto fare i conti con il maialino per un'estate intera adesso dovranno farlo anche i genitori dei nipoti, lo mette sul bus. Il conducente ricorda a Stan che è vietato portare animali a bordo della vettura ma Stan lo minaccia con un tirapugni, sustenuto da Ford che a sua volta mostra al conducente una pistola a raggi pronta all'uso "convincendolo" a far salire Dondolo. Dipper e Mabel salutano infine Stan, dicendogli che gli mancherà moltissimo.

Dipper e Mabel quindi salgono sul bus per "avventurarsi nell'ignoto" e cominciano il loro viaggio verso casa. Durante il tragitto, Dipper (come nel primo episodio) comincia a parlare di Gravity Falls e dei suoi misteri ed incoraggiando i curiosi a farci un salto. Durante questo monologo vengono fatti vedere McGucket che va ad abitare a Villa Northwest, Stan e Ford che navigano in mare aperto combattendo un mostruoso calamaro su una barca (lo Stanveliero II, "Stan O'War II" in originale) come progettavano da piccoli, e Soos che gestisce il Regno del Mistero assieme alla ragazza Melody.

Alla fine del monologo, Dipper apre la lettera datagli da Wendy, scoprendo che vi è scritto solo "Ci vediamo la prossima estate" e le firme di tutti i suoi amici. Alla fine dei titoli di coda, Dipper e Mabel arrivano finalmente a casa loro a Piedmont, in California.

Dopo i titoli viene fatta vedere per qualche secondo una vera statua di Bill, nel folto di una vera foresta.

S2e20 coming in 2016.png

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.